La cura delle ustioni – Superstizioni in Sardegna


La terza e ultima pratica della medicina popolare sarda, dopo la medicina dell’occhio e la terapia dello spavento,  è la cura delle ustioni.

Essa è completamente diversa dalle precedenti in quanto si basa in gran parte su un sapere di tipo empirico.

Si dice che molte famiglie, i cui avi erano amici di San Nicola, abbiano ereditato la sua arte nel curare ustioni e far sparire cicatrici. Ma con molta probabilità, questo è un sapere che ci tramandiamo da tempi di gran lunga antecedenti al cristianesimo.

 

treatment of burns

Si tratta, infatti, di un’antica ricetta composta dalle erbe che crescono spontaneamente in Gallura, una regione della Sardegna. Ognuna di queste famiglie ha la propria ricetta, ciascuna con le sue varianti, che si tramandano segretamente di generazione in generazione. Un tempo anche i ladri di bestiame, si dice, utilizzavano i rimedi di San Nicola per cancellare il marchio a fuoco dalla pelle dell’animale rubato: in quel modo il proprietario non sarebbe stato in grado di riconoscere o di dimostrare che gli apparteneva.

La cura delle ustioni è basata su preparati medicamentosi di erbe locali. La ricetta di tali unguenti si tramanda dal maestro all’iniziato ed è esclusiva conoscenza di una stretta cerchia di persone. In certi casi il rito è accompagnato anche dalla lettura di formule e preghiere, che sono tuttavia secondarie rispetto al trattamento vero  e proprio. Le sostanze usate da questi guaritori sono di vario tipo: olii, decotti o unguenti, ricavati principalmente da erbe officinali.

 

L’efficacia di trattamenti simili è stata ampiamente dimostrata, al punto che verso di essi, in moltissimi casi, c’è stato un serio interessamento della medicina ufficiale, che ha portato a collaborare numerosi dottori con questi guaritori. Ci sono stati, perfino, molti episodi in cui i medici, non essendo in grado di curare efficacemente alcuni tipi di ustione, hanno suggerito al paziente di rivolgersi alla medicina tradizionale.

Alcune famiglie che praticano la cura delle ustioni hanno addirittura ricevuto attestati ufficiali che testimoniano l’efficacia delle terapie, con le quali, oltre alle ustioni, possono curarsi anche certi casi di alopecia, varie malattie epidermiche e far sparire le cicatrici.

Di guaritori che praticano tali terapie se ne contano quaranta, con una buona percentuale di uomini, ma come per tutte le altre medicine con una netta maggioranza delle donne. Quanto ai rimedi utilizzati, che cambiano da uno sciamano all’altro, trattandosi di formule segrete non si sa molto, solo che in alcuni casi l’estratto dell’erba viene mescolato con il tuorlo dell’uovo.

Vuoi vedere con i tuoi occhi le erbe con le quali si prepara la cura delle ustioni? Prenota subito un tour naturalistico con Sardigna Tour!